Iscriviti
alla newsletter
e ricevi periodicamente proposte e offerte speciali da Villa Anitori

Data di nascita
/ /

* campo obbligatorio

L’Abbadia di Fiastra

Natura e spiritualità da vivere nel silenzio

"Ora et Labora", “Cruce et aratro", queste sono le regole fondamentali di vita che hanno, da sempre, ispirato e guidato il lavoro dei Cistercensi dell’Abbazia di Chiaravalle di Fiastra. Un lavoro che, in centinaia di anni, ha realizzato un patrimonio inestimabile che ha impreziosito il valore fondamentale di questo territorio.
La Riserva Naturale Abbadia di Fiastra nasce per proteggere le terre appartenute ai monaci cistercensi e da loro plasmate nel corso dei secoli e dove è ancora possibile godere di un ambiente accogliente ed armonioso, espressione di un rapporto equilibrato tra uomo e natura.
L’Abbazia di Chiaravalle di Fiastra, inoltre, con i suoi ambienti pressoché intatti e ancora abitati dai monaci, offre ai tutti visitatori, abituali e non, la possibilità di partecipare alla vita religiosa e di immergersi in una suggestiva atmosfera di spiritualità.
Oltre a far vivere i ritmi lenti dei colli maceratesi, la Riserva è anche il luogo perfetto dove praticare sport. Lungo i suoi sentieri immersi nel verde è infatti possibile passeggiare o fare escursioni in mountain bike o a cavallo.

www.abbadiafiastra.net
Abbadia di Fiastra
Abbadia di Fiastra
Abbadia di Fiastra
Abbadia di Fiastra
Abbadia di Fiastra
Abbadia di Fiastra

I Monti Azzurri

Il territorio dei piccoli incanti

La leggenda narra che nell'antro della Sibilla, posto sull'omonimo monte vivesse "l'illustre profetessa che raro i suoi segreti altrui rivela". Negromanti e cavalieri erranti, giungevano, da tutta Europa, dopo viaggi estenuanti nella speranza di carpire un oracolo alla Sibilla. La magia di un tempo oggi si esprime nell’incanto dei luoghi che fanno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini uno spettacolo della natura.
Partendo da Loro Piceno, le colline e le valli dell’Unione Montana dei Monti Azzurri sono un mosaico di colori diversi che variano con le stagioni. Su di esse l’occhio si posa spaziando sull’orizzonte limitato dai Sibillini e si nutre di sensazioni e di piccoli incanti: alberi secolari, torrenti impetuosi e cascatelle spumeggianti, laghi argentei, case coloniche, piccoli paesi abbracciati dalle loro antiche mura, chiese dagli eleganti portali in pietra.
Il Parco Nazionale accoglie i suoi visitatori con una grande varietà di paesaggi: gole strette e impressionanti come le suggestive Gole dell’Infernaccio, altipiani fioriti come i famosi Piani di Castelluccio, massicci con vette oltre i duemila metri come il Vettore, la Priora, il Monte Bove, boschi e laghi dalle acque limpide come il lago di Fiastra e il lago di Pilato.
Nel territorio del Parco è possibile cimentarsi in escursioni con percorsi di trekking, mountain bike, ed equitazione, effettuare volo libero o praticare sport invernali grazie agli impianti di risalita di Ussita Frontignano e Bolognola.

turismo.montiazzurri.it
www.sibillini.net
Veduta panoramica dai Monti Sibillini
I Monti Sibillini
I Monti Sibillini
I Monti Sibillini
Il fiume

La costa Adriatica

Mare, spiagge e divertimento sulla riviera marchigiana

Con neanche mezz’ora d’auto da Loro Piceno si possono raggiungere il litorale adriatico e le sue incantevoli località turistiche. Le bandiere blu Civitanova Marche, Porto Sant’Elpidio, Fermo e Porto San Giorgio offrono spiagge attrezzate, ristoranti, stabilimenti balneari, luoghi dove praticare sport come tennis, barca a vela, windsurf e kitesurf e una movida fatta di spettacoli, eventi culturali e divertimento per tutti.
Per chi ama storia ed arte tappe d’obbligo sono gli splendidi paesi che popolano le colline a ridosso del mare come Civitanova Alta, Sant’Elpidio a Mare e Torre di Palme, mentre gli appassionati della natura possono spingersi più a nord fino al Monte Conero, un paradiso a picco sul mare dove visitare alcune delle perle più belle dell’Adriatico: Numana, Sirolo, Le due Sorelle, Portonovo.

Portonovo
La spiaggia di Sirolo
Torre di Palme
Torre di Palme
Torre di Palme
Marina palmense